mercoledì 1 aprile 2009

Haugastol - Norvegia - 13 Giugno 1989

(HAUGASTOL - Norway - June 13, 1989)

L'ostello di Geilo era chiuso per altri due giorni e così ho pensato di continuare fino ad Haugastol per poi scoprire che non c'era niente tranne la stazione dei treni. Ad Haugastol ho anche tentato di prendere la famosa pista ciclabile Rallarvegen ma, dopo un paio di chilometri, la pista spariva sotto un metro di neve. Da quel che ho visto in così poco, però, questa ciclabile deve essere molto spettacolare.

Dopo aver girato più di un'ora alla ricerca di un posto dove piantare la tenda, mi sono piazzato a pochi metri dalla strada sulla neve. Ho dormito molto bene lo stesso in quanto non passavano molte macchine e comunque ero stanco morto. Anche il freddo non è stato un problema: il sacco a pelo era estivo ma mi ci sono infilato dentro completamente vestito e in più il materassino ha funzionato molto bene come isolante.

Haugestol è oggi uno dei posti più famosi in Europa per lo snow-kiting.


Geilo's Youth Hostel was closed for another two days so I went on until Haugastol to find out that there was nothing there except the train station. I even tried to take the famous Rallarvegen cycle path but the trail disappeared under the snow after a couple of kilometers.

So, after looking around for about an hour for a place to camp, I pitched the tent on the snow right alongside the road. It was very quiet anyway, since there were not many cars passing by plus I was dead tired. I got into the sleeping bag fully clothed and the matress was a very good insulator so I didn't feel the cold at all.

Today Haugestol is a very popular snowkiting place.

1 commento:

brattcat ha detto...

I like the way the back wheel of the bike is elevated a bit. I'm always happy to see the bike. It is like your signature.

Lettori fissi